FANDOM


Una Bolla di Male è una pericolosa manifestazione del tocco del Tenebroso sul mondo, che scoppia in maniera improvvisa. Nel corso della saga molte bolle di male si manifestano a ripetizione, soprattutto a partire dagli ultimi libri, cioè in prossimità dell’Ultima Battaglia. A partire dal Libro XII queste manifestazioni sono preannunciate agli inizi dei capitoli dalla nuova iconcina del "merletto che si disfa".

Bolle scoppiate nei vari libriModifica

  • Nel Libro IV dentro alla Pietra di Tear, una bolla colpisce tutti e tre i ta’veren: mentre sta giocando una partita Mat vede le figure nelle carte da gioco animarsi, ingrandirsi ed attaccarlo; mentre Perrin si trova nella sua stanza con Faile, la sua ascia da battaglia si anima e cerca di colpirli; mentre Rand si trova con Berelain, tutte le sue immagini riflesse in specchi o altre superfici riflettenti, si concretizzano e lo attaccano. Tutti e tre, pur leggermente feriti, si salvano.
  • Sempre nel Libro IV, mentre Rand e Mat stanno lasciando il Rhuidean, le sabbie trasportate dal vento si animano e trasformano in creature solide che li attaccano.
  • Nel Libro VI a Salidar, vari tipi di oggetti (lenzuola, suppellettili, mobili, armi) si animano e cominciano ad attaccare i presenti, lasciando sul campo numerosi morti e feriti. Anaiya forma un cerchio con Elayne, Nynaeve e molte altre per affrontare il pericolo.
  • Nel Libro VII il duello tra Rand al'Thor e Toram Riatin nel campo dei ribelli vicino a Cairhien, viene interrotto da una Bolla di Male: la nebbia attorno a loro si solidifica, spesso assumendo la forma di tentacoli e fauci, attaccando tutti i presenti e uccidendo tra i molti anche una Aes Sedai Rossa.
  • Nel Libro XI un impiegato dell’esercito Seanchan in un villaggio occupato inizia a rigurgitare dalla bocca una enorme quantità di scarafaggi, fino a rimanere a terra morto mentre il suo corpo appare svuotato come un sacco.
  • Ancora nel Libro XI, di fronte a Mat e Tuon e tutto il loro seguito, appare un villaggio fantasma dell'antico e scomparso regno di Shiota; un mercante viaggiatore che ha la sfortuna di fermarsi in quel punto con tutto il suo carro, viene lentamente assorbito dal terreno, tra atroci sofferenze.
  • All'inizio del Libro XII, mentre Egwene sta visitando Leane nelle segrete della Torre Bianca, le sbarre di ferro della cella e poi tutta la cella di Leane iniziano a sciogliersi come fossero di cera fusa.
  • Nello stesso libro una parte del settore delle Marroni nella Torre Bianca cambia posto con quello delle Novizie, mentre quello delle Gialle cambia posto con le Cucine.
  • Sempre nel XII in Arad Doman un soldato di nome Adrin inizia una combustione spontanea sempre più intensa che incendia la porta dell’edificio a cui stava facendo la guardia. Aviendha, assistita da un Asha'man, solo incanalando l'acqua di un intero torrente, riesce ad estinguere l'incendio.
  • Nynaeve in seguito descrive altre combustioni spontanee avvenute nella città di Bandar Eban
  • Ancora nel XII dal pavimento di tappeti della tenda di Romanda inizia ad eruttare una incredibile quantità di grossi scarafaggi, tipici di Shara.
  • In seguito, sempre nel campo delle Aes Sedai ribelli, le tende si animano e attaccano le persone, strangolando anche una Aes Sedai ed altri due sfortunati.
  • Sempre nel XII l’intero villaggio di Hinderstap è colpito da una bolla di male che si ripete tutte le sere: subito dopo il tramonto, gli abitanti vengono colti da una irresistibile mania omicida e si massacrano tra di loro nel corso di tutta la notte, per por risvegliarsi incolumi nei loro letti, il mattino successivo; se uno straniero di passaggio ha la sfortuna di venire ucciso durante una di queste notti, resterà per sempre prigioniero della bolla che attanaglia il villaggio. Mat ed i suoi compagni sfuggono a malapena alla notte di follia
  • Nel Libro XIII tutte le armi del campo di Perrin nel Ghealdan si animano ed attaccano i loro padroni, Faile scopre che vengono fermate semplicemente gettandogli sopra della terra.
  • Ancora nel Libro XIII un intero settore della città di Tear viene colpito: case, oggetti, animali e persone restano improvvisamente avvolte da uno strano silenzio e come paralizzate, poi, al minimo tocco, diventano polvere. Nynaeve e Naeff assistono impotenti a ciò che è accaduto ed alla fine con tessiture di vento e di fuoco distruggono le polveri.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.