FANDOM


Tarabon è uno stato nell'universo immaginario fantasy de La Ruota del Tempo di Robert Jordan. Esso costituisce uno dei principali paesi del continente della Randland.

Stendardo di Tarabon: un albero d'oro eradicato su un campo barrato in verticale con quattro barre rosse e tre bianche.

GeografiaModifica

Tarabon si trova nell’ovest del continente ed è affacciato sull’oceano Arith. A nord confina con la Piana di Almoth, spessa contesa all'Arad Doman, ad est confina con le Montagne della Nebbia e l'Amadicia, a sud con la Costa delle ombre, una territorio desertico. La capitale di Tarabon è la grande città di Tanchico, costruita su tre diverse penisole divise da profonde baie portuali.

Storia e politicaModifica

Tarabon costituiva un regno piuttosto prospero e potente, che spesso ha conteso ai vicini Domanesi la Piana di Almoth. Esso solitamente veniva governato da un Re e da un Panarca, che si dividevano i poteri esecutivi. L'ultima libera Panarca di Tarabon è stata Amathera, mentre l'ultimo re è stato Andric, ucciso in battaglia dai Seanchan. Dopo la conquista del paese i Seanchan li hanno sostituiti con personaggi a loro fedeli.

All'inizio della saga però il paese è caduto in preda ai disordini causati dai Fautori del Drago e poi dalla guerra civile. Nel corso del libro quarto e del quinto libro, alcuni episodi di rilievo della saga si svolgono a Tanchico e poi nel resto del paese. La capitale risultava invasa da profughi e ridotta alla fame mentre i Manti Bianchi e l'Ajah Nera fomentavano il disordine con le loro mosse. Amathera stessa venne tenuta prigioniera nel suo palazzo dall'Ajah Nera ed in seguito venne liberata da Elayne e Nynaeve. Infine i Seanchan, approfittando della situazione caotica, hanno avuto facile gioco ad impadronirsi dell'intero paese.

Costumi e società Modifica

Per costume sia maschi che femmine portano un velo davanti al viso ed inoltre le donne acconciano i capelli con numerosissime treccine, ornate di perline.

Personaggi TarabonesiModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.